Archivi tag: farina di carrube

Carruba: proprietà benefiche ed utilizzi in cucina

Cos’è la Carruba?                                                                                                                    La carruba (chiamate anche vajane) è il frutto spontaneo dell’albero del carrubo. Il carrubo produce dei baccelli simili a quelli dei fagioli, all’interno di questi baccelli troviamo i semi di carruba che, una volta essiccati, vengono macinati per la produzione della farina di carruba o dello sciroppo di carruba.
Un’ulteriore curiosità: i semi di carruba sono piuttosto pesanti e assai duri. Grazie a queste caratteristiche nel corso del tempo sono stati soprannominati carati, poiché in passato venivano utilizzati come misura dell’oro.

Proprietà e benefici della carruba
La carruba è una validissima alternativa al cacao, rappresenta infatti un’opzione interessante per chi è allergico o intollerante a questo ingrediente; inoltre la ricchezza di fibre insolubili comporta l’abbassamento dei livelli di trigliceridi. Le carrube sono molto ricche di proteine, sali minerali (in particolare elevate quantità di calcio e fosforo, elementi utili per la prevenzione dell’osteoporosi), vitamine e antiossidanti “speciali” (nel particolare flavonoidi) i quali sembra che abbiano delle proprietà benefiche di prevenzione sul cancro.
Si è riscontrato inoltre che lo Sciroppo di Carrube è un ottimo rimedio naturale per la tosse (oltre che delizioso).
Probabilmente non tutti sanno che le carrube sono un alimento privo di glutine e che quindi possono tranquillamente essere consumate da chi soffre di celiachia.

Carruba-proprietà-uso-e-benefici

Utilizzi della carruba
Al giorno d’oggi la Carruba viene maggiormente utilizzata in Pasticceria come alternativa al  al cacao e al cioccolato.

Esistono diverse ricette, una che mi  affascina è quella della  Torta con le pere (e  chiaramente farina di  Carruba).

La Ricetta?  eccola:

Torta alla Farina di Carrube e Pere

Ingredienti:
40g di farina di carrube
100g zucchero
60ml olio extravergine di oliva
240 ml acqua
4g di bicarbonato di sodio purissimo settaciato bene
½ cucchiaio di lievito biologico
1 pera
Un pizzico di cannella

Preparazione:
Fodera il fondo di una tortiera con la carta da forno (diametro 27cm)
Taglia a spicchi la pera e distribuiscili sul fondo della tortiera.
Mescola in una ciotola tutti gli ingredienti secchi.
Unisci in un’altra ciotola, tutti gli ingredienti umidi.
Mescola gli ingredienti secchi con quelli umidi e gira lentamente per amalgamare il tutto.
Cuoci a 180°C per 40 minuti nel forno statico ( senza ventilazione ).
Servi la torta rovesciata.

Torta-carrube-e-pere-7